fbpx
Imprese e rinnovabili finanziamento a fondo perduto nel Lazio

Imprese, efficienza energetica e rinnovabili: una nuova opportunità di finanziamento a fondo perduto nel Lazio

A partire dal 16 settembre 2024, le imprese potranno presentare domanda per accedere ai finanziamenti. Ogni progetto deve prevedere un investimento minimo di 150 mila euro, con un contributo massimo di due milioni di euro per progetto.  

Obiettivi del bando

Il bando mira a sostenere la realizzazione di progetti che includano investimenti per migliorare l’efficienza energetica dei processi produttivi e degli edifici. Inoltre, possono essere finanziati anche investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, come solare, eolica, idraulica, geotermica. Tuttavia, il contributo per la produzione di energia da fonti rinnovabili non può superare il 50% del totale finanziabile sull’intero progetto.

Pannelli fotovoltaici policristallini

Requisiti per la partecipazione

Le imprese devono avere una sede operativa nel Lazio e l’unità produttiva dove verrà realizzato l’investimento deve aver registrato consumi di energia primaria non inferiori a 60 MWh/anno nel 2023. Inoltre, ogni impresa può presentare un solo progetto, in forma singola, e deve essere in contabilità ordinaria e possedere i requisiti necessari per contrarre con la Pubblica Amministrazione.

Progetti finanziabili e spese ammissibili

I progetti devono includere investimenti che garantiscano una riduzione di almeno il 30% delle emissioni di gas a effetto serra e dei consumi di energia primaria rispetto ai livelli precedenti all’intervento. Gli investimenti devono essere basati su una diagnosi energetica ex ante e confermati da una relazione tecnica ex post.

Le spese ammissibili comprendono:

  • Investimenti in efficienza energetica (esclusi apparecchi a combustibili fossili e impianti di cogenerazione).
  • Produzione di energia da fonti rinnovabili destinata all’autoconsumo.
  • Impianti di stoccaggio dell’energia prodotta.
  • Spese per opere murarie (fino al 10% dell’investimento per la produzione di energia da fonti rinnovabili).
  • Spese di progettazione (entro il 10% delle spese di investimento), che devono includere la relazione di verifica climatica.
  • Spese per attività di supporto al progetto, come certificazione ISO 50001 e diagnosi energetica ex ante.

Modalità e Termini di Presentazione delle Domande

Le imprese interessate devono presentare domanda in via telematica, accedendo alla piattaforma predisposta da Invitalia a partire dalle ore 12 del 27 giugno 2024. Invitalia curerà l’istruttoria delle domande. I modelli per la presentazione delle domande e le modalità di presentazione saranno indicati nella sezione dedicata ai Contratti di sviluppo sul sito di Invitalia.

Agevolazioni Concedibili

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di finanziamento agevolato, contributo in conto interessi e contributo diretto alla spesa. Le imprese possono richiedere queste agevolazioni nei limiti previsti dal Titolo III del decreto ministeriale del 14 settembre 2023 e dal regime di aiuti approvato a sostegno di investimenti verso un’economia a zero emissioni nette.

Risorse Disponibili

Le risorse a disposizione sono complessivamente pari a circa 1.739 milioni di euro, di cui:

  • 1.225 milioni di euro destinati alla Misura M1C2 – Investimento 7.
  • 513,7 milioni di euro destinati alla Misura M2C2 – Investimento 5.1 del PNRR, con una specifica allocazione per lo sviluppo delle tecnologie fotovoltaica, eolica e del settore delle batterie.

Conclusioni

Il Contratto di Sviluppo rappresenta una grande opportunità per le imprese italiane ed estere di tutte le dimensioni, interessate a investire nella produzione di dispositivi per la transizione ecologica. Questo strumento agevolativo non solo sostiene la crescita economica, ma contribuisce anche a rafforzare la competitività e la resilienza delle catene di approvvigionamento strategiche.

Se siete interessati a questa opportunità la TecnoGreen, impresa edile e azienda di consulenza e installazione di impianti fotovoltaici con sede nella zona industriale di San Cesareo, è a disposizione per guidarvi attraverso il processo di accesso al finanziamento. Con la nostra esperienza e competenza, vi supportiamo nella verifica dei requisiti, nella progettazione, installazione e collaudo dei dispositivi. I nostri esperti saranno al vostro fianco in tutte le fasi del vostro investimento ecologico. 

Contattateci per scoprire come possiamo aiutarvi a beneficiare di questo finanziamento a fondo perduto e contribuire alla sostenibilità economica e ambientale della vostra impresa.

Torna in alto
×